TERREMOTO EMILIA, STORIA E DISINFORMAZIONE

Il terremoto in Emilia qui una Completa Pagina Informativa,  terremoto emiliaha portato nel web tante informazioni, e c’è una specie di Viral contro le trivellazioni, ma basta fare una piccola ricerca storica sui terremoti in Emilia ed in Nord Italia, e c’è da dire che molto tempo fa, nel 1500, quella zona fu presa di mira dai terremoti, nonostante non Vi fossero state delle trivellazioni, di seguito un copia/incolla di quei terremoti dal 1500 in poi: 

  1. 1501 giugno 05 : Alle ore 15 circa in Verona vi fu un grandissimo terremoto. Se per Verona le cronache non indicano danni materiali e vittime per Modena dove la scossa fu forte e preceduta da rombo si dovettero registrare dei morti nella popolazione. Fu violenta in Parma e forte a Bologna e Ferrara. Nel mattino del 9 giugno una forte replica causa va molti danni nella Romagna e certamente fu avvertita anche a Verona e Provincia.
  2. 1504 dicembre 31 : Dopo un anno che segnò una singolare anomalia nelle condizioni climatiche la notte del 31 dicembre in Bologna cominciarono a farsi sentire delle scosse che portarono danno nella città e che furono sentite a Ferrara, Venezia, Vicenza, Forlì e Firenze. A Verona storicamente viene registrato come un grande terremoto. Le repliche si protrarrono anche nell’anno 1505 per un periodo di quattro mesi
  3. 1505 gennaio 3 : I terremoti Bolognesi, che durarono per 136 giorni, continuarono nella notte tra il 2 e 3 gennaio. Alle ore 02.30 circa antimeridiane una fortissima scossa seguita nello spazio di un’ora da altre quattro, sempre più intense con moto ondulatorio – sussultorio, portava danni alla città. In Verona questa scossa benchè sia stata de scritta grande non fece danni. Al 21 di gennaio alle ore 6 di notte una nuova grande scossa si propagò dal centro Bolognese fino a Verona mentre a Forlì fu violentissima
  4. 1570 novembre 16 : Il lungo periodo sismico che interessò il Ferrarese dalle ore 09.45 pomeridiane di oggi cessava nel Febbraio 1576. In Ferrara portò danni inestimabili e si contarono oltre 2000 scosse. Nell’area epicentrale si avvertirono Rombi sotterranei, avvennero Bagliori nell’atmosfera, si osservò il rigonfiamento improvviso delle acque del fiume Po con alterazioni del suolo ed emissioni violenti di acqua nerastra frammista a sabbia. La scossa maggiore fu forte a Treviso, Padova, Bologna e Venezia venne avvertita nel Modenese, nel Mantovano, a Firenze e Roma. Per Verona le cronache non riportano nulla, ma certamente fu avvertita in maniera debole e più intensamente nella parte S ud Orientale della Provincia. Questo terremoto è ricordato in una lettera che il canonico P. Sacrati inviava da Ferrara nel Febbraio 1571 all’allora Vescovo di Verona Agostino Valier
  5. 1671 giugno 20 : Alle ore 15 circa in Città si fece sentire un grandissimo terremoto che fece danni in tutta la Romagna. Una cronaca lo mette al giorno 19 alle ore 22 minuti 41 dopo il mezzogiorno
  6. 1719 gennaio 07 : Un terremoto che interessò l’Italia Nord-Orientale si avvertì debolmente alle ore 3 della sera in Verona. Fu forte a Venezia e Treviso dove fece cadere qualche comignolo. Forte anche a Vicenza ma senza danni. Si avvertì inoltre a Padova, Bologna, Ferrara, Pesaro.
  7. 1779 maggio 04 : Dopo una prolungata siccità che perdurava dal 14 dicembre 1778 oggi ritornava la pioggia che bagnava il terreno fino alla profondità di mezzo piede . Negli ultimi giorni di questo mese iniziava nel Bolognese un lungo stillicidio di scosse alcune delle quali fortissime che procurarono dei seri danni. Lo sciame sismico si manifestò fino al dicembre dell’anno 1780.
  8. 1780 febbraio 05 : Alle ore 4 ant. si avvertì una fortissima scossa che con ogni probabilità va inserita nel periodo sismico Bolognese
  9. 1781 luglio 17 : Alle ore 14.17 italiane in Verona si avvertiva una leggera ripercussione sismica dovuta alla disastrosa replica di terremoto che colpiva la Romagna

Per chi volesse approfondire, ecco un e-Book consultabile gratuitamente sui terremoti in Italia

 

terremoto mappa italia


TERREMOTO EMILIA, STORIA E DISINFORMAZIONEultima modifica: 2012-05-29T20:19:00+00:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo