PROTEGGERE IL PC DAGLI SBALZI DI CORRENTE

Quando si parla di sicurezza per il Nostro Pc pochi pensano a proteggerlo dagli sbalzi di corrente o dai fulmini. protezione-contro-gli -sbalzi-di-corrente.jpg
Sono cose così ovvie che talvolta ci sfuggono, o magari, visto che questa protezione ci viene data quando comperiamo il Nostro Pc non ci facciamo caso, mentre invece è indispensabile proteggere il Pc da fulmini e sbalzi di corrente.
Questo si può fare avendo un piccolo dispositivo, come questo a destra – uno dei migliori nel suo segmento – con una spesa di circa 30 Euro ( ma ce ne sono anche da 7 euro).
Ecco cosa ci offre: una protezione elettrica agli hardware della casa o dell’ufficio, come computer, periferiche, telefoni/fax, modem, ecc. Questo modello in particolare vanta una protezione fino a 2700 J, una protezione contro i picchi corrente a 75 000 A e 8 prese protette. Ci sono anche gli UPS o gruppi di continuità ( circa 50 Euro9 che danno corrente in caso di blak-out o sbalzi.

L’alimentazione elettrica è sempre stata soggetta a rapide e improvvise sovratensioni causate da inserzioni di grossi carichi e da fulmini. Con il tempo sono state trovate varie soluzioni, come quella che blocca le sovratensioni e le taglia al suo interno, dove si scaricano verso terra senza il rischio di impulsi di corrente verso i carichi capacitivi.
Addirittura questi nuovi dispositivi possono essere messi di molto a monte e connesso a un gruppo di continuità, ai pannelli di distribuzione o alle entrate di servizio delle apparecchiature, fornendo protezione da correnti fino a 400 kA, progettati anche per le entrate di servizio o le applicazioni con pannello di distribuzione di 800 ampere e oltre., ideati per le basse esposizioni, forniscono protezione per sbalzi di corrente anche fino a 20kA o da 25 a100kA; o altri prodotti che fornisce protezione dai disturbi che si possono generare internamente ai dispositivi industriali (PLC, sistemi di motion control, etc).

PROTEGGERE IL PC DAGLI SBALZI DI CORRENTEultima modifica: 2009-07-13T10:12:00+00:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento